Escursioni Giugno Inforidea - Escursioni Roma e Lazio

"Il mondo è un libro pieno di Idee in Movimento da vivere con curiosità e passione!"
Associazione Inforidea
Vai ai contenuti

Escursioni Giugno Inforidea

Giugno 2022
(in continuo aggiornamento!)

VEDI GLI EVENTI VIAGGI E WEEK END
PRENOTA PER TEMPO!


Venerdì 17 Giugno
TREKKINCITTA’
La Valle dell’Almone
Un Urban Trekk  ad anello, nel Parco della Caffarella, alla ricerca delle Origini  storiche e naturali della valle.
L’Almone è il terzo fiume della città di Roma, dopo Tevere e Aniene. Nasce dai Colli Albani (acqua di risorgiva, da infiltrazioni del lago Albano) e, fino al secolo scorso, sfociava nel Tevere nei pressi della ex area industriale del Gazometro, percorrendo l’ultimo tratto – che prendeva anche il nome di Acquataccio, identificabile orientativamente con l’attuale Circonvallazione Ostiense – presso il quartiere Garbatella L’importanza del fiume Almone in età romana è legata al rito della Lavatio Matris Deum: il 27 marzo di ogni anno la pietra nera, simbolo aniconico della dea Cibele, veniva condotta in processione e lavata nel fiume, insieme ai coltelli sacrificali, nel punto in cui questo sfociava nel Tevere.
Il Sacro Fiume Almone, elemento idrogeologico formativo della Valle della Caffarella, xzxaha generato nei millenni l’attuale stato paesaggistico del parco con la sua attività erosiva e alluvionale, modellando gli imponenti depositi vulcanici. Potremmo osservare i cambiamenti climatici dall’evoluzione millenaria della Valle.
Appuntamento ore 17 ,Largo Tacchi Venturi, entrata parco
Difficoltà:T
Lunghezza:  7 km circa
Durata: 4 ore circa.
Contributo 10 euro- Tessera FederTrek 15 euro
ATUV Mario De Luca   3393385661   prenotare via Whatsapp o mail: info@asgeo.it

Sabato 18 Giugno
ESCURSIONE
Monte Livata: Panorami estivo sui Monti Simbruini
Monte Livata, nel cuore del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, è l’area verde protetta più grande della Regione Lazio e fa parte del territorio del comune di Subiaco situato circa 1000 metri più a valle, a 15 km di distanza. Nonostante l’altitudine, il territorio è ricoperto da un fitto bosco di faggi infatti i Monti Simbruini ospitano la faggeta più estesa d’Europa che, con i suoi scorci magnifici, ci ricorda il continuo susseguirsi delle stagioni.
DESCRIZIONE: Percorso ad anello che parte da Campo dell’Osso. È un’escursione estremamente panoramica che ci condurrà attraverso il sottobosco in località Le Vedute con vista su Vallepietra e, per chi vorrà sul
Monte Autore poco distante; la vista spazia sulle cime più importanti del Lazio e dell'Abruzzo…uno spettacolo unico. Il ritorno avverrà su un affascinante tratto in “mezza cresta”, con un brevissimo tratto esposto ed una bellissima visuale aperta sulla valle di Cesa Zoppa; il sentiero alterna più volte rientri nel bosco ed uscite allo scoperto.
APPUNTAMENTO:Direttamente sul posto ore 10.00: per raggiungere Livata imboccare l’autostrada A24 Roma/L’aquila in direzione L’aquila, uscire al casello Vicovaro Mandela, proseguire per Livata e raggiungere
Campo dell'Osso; appuntamento davanti il bar "Cristallo di Neve" P.le Campo dell'Osso nr.6 ( link https://goo.gl/maps/o6U1tRdFBWY8WT2Z7 )
TRASPORTO: Auto proprie
COSA PORTARE: Almeno 1,5 lt d’acqua, pranzo al sacco e dispositivi di protezione individuale secondo le
indicazioni Federtrek “TESSERATO” (www.federtrek.org).
Per Info e contatti
A-AEV Francesca BONINO 392.9146595
A-AEV Bruno PALUMBO
AEV Raffaele MUTI 3487410105
ABBIGLIAMENTO: Scarpe da trekking obbligatorie; è consigliabile vestirsi a strati con indumenti traspiranti
e antivento/antipioggia, bastoncini da trekking.
Contributo 10€ per i tesserati; Tessera FederTrek obbligatoria, in corso di validità, da esibire alla partenza.
AVVERTENZA: l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori e gli stessi si riservano
la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta. I partecipanti devono
essere in buone condizioni fisiche e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o
dubbi, contattare l’accompagnatore
Tutti i partecipanti sono tenuti a seguire le indicazioni per il contenimento dell’emergenza COVID-19.

Sabato 18 Giugno
ESCURSIONE
Paesaggi Incantati
Legata a un passato antichissimo la Sabina prende il nome presumibilmente dalla migrazione in queste terre di piccoli gruppi di Umbri e da gruppi etnici Sanniti . La storia di questo popolo e il suo successivo contatto con il popolo dei romani è da ritrovarsi nella leggenda , la quale narra di uno scontro cruentissimo tra i due popoli , avvenuto immediatamente dopo la fondazione di Roma.” Si narra infatti che i rapporti si inasprirono a causa di Romolo, che dopo aver fondato la città di Roma , attuò il famoso ratto delle Sabine, pianificato per accrescere di rilevanza numerica e militare la città ) Di questo passato ancora oggi se ne può trovare traccia storica , attraverso reperti archeologici disseminati lungo tutto il suo territorio. La zona della Sabina che andremo a conoscere è il Borgo antico di Cottanello dove natura e storia si fondono in un connubio perfetto . Fu terra di Santi , di artisti grazie all’estrazione del suo marmo rosso sul Monte Lacerone (, Tra i tanti scultori anche Bernini e Borromini vennero qui a scegliere le pezzature migliori per le loro opere ) e di grandi transumanze . Rivivremo i passaggi che pastori e agricoltori hanno fatto per secoli spostando migliaia di animali dai prati di Sopra e di Sotto verso la piana di Rieti e viceversa , Nonostante sia andata in disuso già dal 1800 i Cottanellesi sono ancora legati alle antiche tradizioni. Infatti la prima domenica di Maggio ai Prati di sotto , ha luogo ancora oggi la tradizionale festa per rivivere la transumanza . Partiremo dal Borgo antico dirigendoci verso l'Eremo benedettino di San Cataldo ( che visiteremo al ritorno ) inerpicandoci tra boschi fitti e rigogliosi pieni di colore e di odore, dato dalle centinaia di essenze che lo compongono ,passeremo tra depressioni marmoree molto belle , fino ad arrivare ai prati.
Dislivello: 350 mt
Lunghezza 11 Km
Difficoltà : E
AEV Marina Pellecchia
Contatti: Tel/wpp 393 9451590
Contributo escursione Euro 10,00
Tessera Federtrek : 15,00 ( validità 365 gg )
Alimentazione: pranzo al sacco, acqua

Sabato 18 Giugno
TREKKINCITTÀ (…. LONG TREK!)
FORTI DELLA NOSTRA STORIA
Villa Pamphilj, Valle dei Casali, Forte Bravetta, Casaletto, Monteverde Nuovo, Orti Urbani, Forte Portuense, Villa Bonelli, Parco Tevere Sud, EUR, Forte Ostiense.
Un viaggio tra le memorie di tre Forti e le tracce dell’Agro Romano.
Celebriamo Roma Capitale d’Italia a modo nostro, camminando nella sua storia più recente. Viaggeremo tra le memorie nascoste del Campo Trincerato unendo i tre forti contigui di Bravetta – Portuense – Ostiense, che rappresentano bene lo stato di fruizione e riutilizzo dei forti della cinta fortificata di Roma.
Ci muoveremo così nei relativi quartieri attraversando quegli spazi che erano Agro Romano, alla ricerca delle tracce del suo Patrimonio Rurale, e che oggi narra una storia di cittadinanza attiva e voglia di sostenibilità.
Appuntamento ore 8:00 – Circonvallazione Gianicolense in prossimità dal capolinea Tram 8; arrivo al Forte Ostiense in prossimità della Metro B Marconi oppure Bus 791-170 e zona EUR.
Difficoltà: E (lunga durata, adatto a camminatori abituati a lunghe tratte)
Lunghezza: 23 km circa
Durata: intera giornata (8:00 – 19:00 circa).
Contributo: … in via di definizione
Partecipanti: 50 max
Per associati Federtrek con tessera in corso di validità. Data la lunghezza del percorso, non si accettano nuovi tesseramenti la mattina dell’escursione; si consiglia di predisporre il tesseramento almeno 48h prima dell’escursione.
ATUV Paola Calicchia paolacal.atuv@gmail.com 339 6202078
ATUV Elisabetta Amici lisabetta.amici@gmail.com 335 6682147
ATUV Claudia Ciabatti claudia.ciabatti1@gmail.com 338 2180245
Prenotazioni: compilare il modulo online: https://forms.gle/hkB4FpDofDSzNBKF6

Domenica 19 Giugno
con pullman
Le Cronache di Narnia: Narni, le Gole del Nera e Narni Sotterranea
Il fiume Nera ricorda un luogo magico, la sua acqua cristallina contrapposta al verde intenso della natura circostante regala ai fortunati ospiti che ne percorrono le sponde la sensazione di trovarsi catapultati in uno
delle innumerevoli illustrazioni dove viene ritratta la sua leggendaria bellezza. Il paese di Narni, che dall’alto domina la valle, non ha nulla da invidiare. La sua storia millenaria, i suoi scorci tipici, le sue leggende ci accompagneranno nella seconda parte della giornata, percorreremo le sue strade, e ci inoltreremo nella sua parte più nascosta, nelle stanze nascoste di una Narni insolita, sotterrane e misteriosa, tutta da scoprire!
Programma:
Partendo dal magnifico Ponte di Augusto I sec, tramite una passeggiata adatta a tutti, conosceremo la storia del Nera. Raggiungeremo prima il borgo di Stifone e poi le mole di Narni. Proprio sulle sponde del fiume ci
fermeremo per la pausa pranzo. L’autobus ci condurrà poi a Narni, saliremo nel centro città per dare il via alla nostra visita.
Divisi in due gruppi e con le guide locali, ci avventureremo alla scoperta di Narni sotterranea (durata della visita circa 2 ore) per poi “perderci” e lasciarci incantare dai suoi vicoli che ci ricondurranno al nostro punto
di partenza.
Lì troveremo ad attenderci l’autobus ci riporterà a Roma.
GLI ACCOMPAGNATORI:
AEV Cristina Mura
AEV Francesca Zannoni
AEV Mauro Giampietro
AEV Riccardo Virgili
Appuntamento ore 7:30 presso uscita Metro Subaugusta – Davanti Bar MEO PINELLI
Partenza ore 8:00 con Autobus GT.
Quota di partecipazione euro 30,00 con “Tessera Ordinaria” FederTrek.
(include Trasporto, Escursione e Ingresso a Narni Sotterranea)
Info, contatti e prenotazione o altro AEV Francesca Zannoni 380/6864544
Scarica Locandina

Domenica 19 Giugno
LA VIA FRANCIGENA
Val di Susa Francigena MarathonIl percorso della maratona, lungo la via francigena in Val di Susa, va alla riscoperta di un territorio con una storia millenaria. Testimoniata da un grande patrimonio d’arte, cultura alpina, bellezze naturali di montagne e boschi di fondovalle. Il procedere senza correre vi permetterà di ammirare paesaggi incantevoli e le vestigia lasciate dall’uomo nel corso di 6000 anni di storia.  
Da Avigliana a Susa attraverso questi antichi sentieri.
‼️dati tecnici ‼️
👉Marathon completa: circa 42 km - Half Marathon: circa 21
👉Dislivello 75 metri circa  
‼️Equipaggiamento obbligatorio ‼️
👉Giacca impermeabile
👉Riserva d’acqua e borraccia personale
👉Riserva alimentare in base alle proprie esigenze
👉Sacchetto porta rifiuti
👉Documento di identità, tessera sanitaria, telefono cellulare carico
‼️Escursione riservata ai tesserati  Federtrek possibilità di tesserarsi massimo 24 prima dell'escursione previo  contatto con un accompagnatore  entro il venerdì ‼️
☎️Info e prenotazioni
AEV Cinzia Cavoli 349 1841168
Comunicare nome cognome e numero di tessera
‼️Saranno osservate tutte le Misure di  sicurezza in merito al Protocollo sanitario Covid-19

Domenica 19 giugno 2022
TREKKINCITTÀ
Roma: un ‘800 insolito. Camminando nella storia
Il percorso sarà all'insegna della scoperta di testimonianze inedite dell'800, riguardanti non solo la monumentalistica, ma anche la toponomastica. Si attraverseranno diversi rioni dove si condurranno gli accompagnati a comprendere la storia di simulacri e monumenti sia prettamente eretti nell'800, sia eretti nel '900 ma afferenti a personaggi o a contesti storici del XIX secolo. Il tutto attraversando, in parte, altresì un sentiero periurbano. Il luogo di incontro è Viale della Trinità dei Monti, nel Rione Campo Marzio, davanti alla bellissima Villa Medici, ospitante dal 1803 l’Accademia di Francia. Si entrerà nel parco di Villa Borghese accennando alla storia del Pincio e al piano urbanistico cittadino approntato durante l’età napoleonica, per poi uscire dal polmone verde del parco confluendo nell’urbe vera e propria a partire da Porta Pinciana. Durante il tragitto vi saranno anche soste e spiegazioni in aree verdi che si incontreranno nel contesto cittadino. La pausa bagno/caffè sarà prevista a Piazza Barberini. La pausa pranzo vi sarà all’interno dei giardini esterni del Quirinale, posti sull’omonima Via del Quirinale, nel Rione Trevi. Il percorso proseguirà poi all’interno del tessuto urbano facendo vivere ai partecipanti un diverso rapporto con la monumentalistica più sconosciuta, fino a giungere al cuore di Roma, il Rione Trastevere, dove si racconterà la storia del monumento eretto al poeta di Roma Giuseppe Gioacchino Belli nell’omonima piazza.
Appuntamento: ore 9:30 Viale della Trinità dei Monti (davanti a Villa Medici) - fine escursione Piazza Giuseppe Gioacchino Belli.
Difficoltà: T
Cosa portare: scarpe e vestiti comodi e idonei al trek urbano, acqua, mascherina e gel disinfettante mani
Durata: 4/5 ore circa (inclusa pausa pranzo al sacco)
Lunghezza: 10 km circa
Partecipazione: uso auricolari obbligatorio per audiotrasmittenti, 2 euro a persona - massimo 20 partecipanti (prenotazione necessaria)
Contributo associativo: 10 euro
È obbligatoria la tessera associativa in corso di validità
ATUV: Federico Papa (INFORIDEA) 3774370298 federico37papa@gmail.com

Domenica 19 giugno
TREKKINCITTÀ
Il Grand Tour delle Torri
Simboli di forza e di potere Roma contava nel medioevo almeno 300 torri visibili. Colonna, Frangipane, Margani, Orsini, Sanguigni… le importanti famiglie baronali si scontravano su tutti i campi senza esclusione di colpi. E le torri dalle merlature, forme e tipologie diverse assumevano così un alto valore simbolico oltreché fisico. Cerchiamole insieme in questa lunga passeggiata nella storia medioevale, quella meno conosciuta di Roma. Ne rintracceremo molte inglobate in muri e palazzi; di altre conosceremo le lugubri storie o le curiosità. Ad esempio la torre Argentina…
Appuntamento ore 6:15 a p.zza Augusto Imperatore, lato Museo dell’Ara Pacis. Partenza ore 6:30. Percorso a tappe con pausa colazione/ristoro. Intera giornata con arrivo in via Cavour.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audiotrasmittenti. Obbligatoria tessera FederTrek in corso di validità.
Numero max 25 partecipanti.
Prenotazione: ATUV Stefano Baldassarre 348 3072144
stefano.baldassarre.art@gmail.com

Venerdì 24 giugno
VISITA GUIDATA
Gli Dei Romani
La visita guidata ripercorre gli spazi sacri dei Romani : i Templi, dove cercheremo di immaginare gli antichi riti e di vedere i luoghi degli antichi Dei . Partendo dal Colosseo, dove accenneremo alle condizioni ambientali della Roma Arcaica, con la natura ancora interessata da fenomeni post vulcanici, insieme ai miti della fondazione, percorreremo i Fori fermandoci per ammirare i resti dei templi di Minerva, Marte , Venere , salendo poi sul Capitolino sostando a piazza del Campidoglio , l’antica Asylum dove Romolo accoglieva i reietti di ogni tribù , cercheremo di ricostruire la Maestosità del Tempio di Giove, con la triade Capitolina e Giunone Moneta. Infine dai Giardini del Campidoglio parleremo, come gli Autori ci raccontano,della ritualizzazione delle dichiarazioni di guerra presso il Tempio della Dea arcaica della guerra BELLONA .
La parola Tempio è stata ormai associata all’idea di un edificio colonnato e dedito al culto di un qualche Dio. Ma per gli antichi non era così. Si trattava, piuttosto, di una porzione di terreno quadrangolare sacralizzata tramite riti affinché diventasse un ponte di collegamento con gli Dei. Esso serviva a richiedere ai Numi se le azioni che lo Stato Romano si accingeva ad intraprendere fossero in linea o meno con la loro volontà .Si trattava pertanto di uno spazio sacro Augurale .Un luogo sacralizzato in cui si voleva ospitare la presenza vivente dei Numi e dialogare con essi, e , più specificatamente, chiedere consiglio diretto a Giove, il Rex Deorum Hominumque, tramite l'interpretazione dei segni da lui mandati.
Difficoltà: T
Lunghezza: 3 km circa
Durata: 3 ore circa.
ATUV Mario De Luca
Contributo : 10 euro , bambini esonerati
Per prenotare Cell : 3393385661 con WhatsApp
Appto fermata Metro Colosseo ore 17.30 davanti chiosco - fine escursione Piazza del Campidoglio.

Da Venerdì 24 Giugno a Domenica 26 Giugno
VIAGGI E WEEK END
Valneria che goduria!!
Tre giorni immersi nei colori dell’Umbria in   straordinari   luoghi   e territori di grande impatto ambientale che offrono meravigliosi quanto inaspettati paesaggi scenografici.  Fatti di profonde gole scavate da torrenti e fiumi perenni  , da Borghi costruiti a scopo difensivo sopra alture ripide  o da piccole frazioni con pochissimi abitanti ,che vivono di agricoltura e tradizioni . Persone concrete gli Umbri , ma contemporaneamente accoglienti e generosi verso quello che definiscono lo straniero e sempre pronti all’accoglienza e al dialogo.
Scarica la locandina e troverai tutte le informazioni sul viaggio!
AEV Marina Pellecchia cell 393 9451590

Sabato 25 giugno
TREKKINCITTÀ EXPERIENCE
(MusicTrekking con pratica di danza dal vivo)
Non solo Beethoven. Pastorale dance experience
Itinerario ad anello, immerso nel verde più rigoglioso pur nel cuore della città: percorreremo infatti i grandi prati, le vallette ricche d’acqua, i boschi di Villa Doria-Pamphilj, lungo due “fili rossi”, entrambi tuttavia musicali. Durante alcune soste infatti, muniti di teli per sederci o sdraiarci nel verde, ascolteremo, per parti, la bellissima sinfonia n. 6 (Pastorale) di Beethoven, abbinandola alla lettura dei passi del romanzo epistolare I dolori del giovane Werther di Goethe cui è ispirata, e con una puntatina al film Fantasia di Walt Disney (1940). Altre soste saranno invece dedicate alla possibilità – ormai collaudata – di imparare a ballare semplici e briose danze popolari, italiane e internazionali, con la maestra ed esperta Paola Pagliani. Ciò ci farà condividere un’esperienza attiva, tramite una pratica divertente e fortemente socializzante, in un’allegra dimensione di gruppo.
Percorso (ad anello): Via dei Quattro Venti, Fontanone, Porta San Pancrazio, Villa Doria Pamphilj (“vecchia” e “nuova”)
Appuntamento (e termine escursione): Stazione Quattro Venti (linea FL3), ore 10.00
Mezzo di trasporto principale: linea FL3 (Roma Ostiense-Capranica-Viterbo; nodi di interscambio: con Metro B, alla stazione Ostiense; con Metro A, alla stazione Valle Aurelia)
Pranzo al sacco
Difficoltà: T
Lunghezza: 9 km
Dislivello: irrilevante
Durata: 7 ore circa, soste e danze incluse
Contributo 12 € (7 per i nuovi tesserati) + 2 € per le radioguide
Obbligatoria Tessera Federtrek (15 €, validità 365 giorni per le iniziative di tutte le Associazioni confederate); possibilità di tesserarsi la mattina dell’escursione, previo accordo con la guida
Accompagnatrice: ATUV Jania Sarno 3662524115
Esperta e maestra di danze popolari: Paola Pagliani

Da Sabato 25 Giugno a Sabato 2 Luglio
VIAGGI E WEEK END
Viaggio Trekking nel Sud Italia immersi nel bellissimo Parco del Pollino
La Sila con le sue foreste, i laghi, la cultura, gli usi e la gastronomia locale. Un’immersione non solo nel verde ma in un “pezzo” d’Italia da conoscere, scoprire e di cui esser orgogliosi. Non mancheranno emozioni “forti” come il rafting nel fiume Lao “uno dei canyon più belli d’Europa” o ritrovarsi ai piedi di giganti naturali alti oltre 40 metri testimonianza ultracentenaria delle originarie foreste dell’Appennino Calabrese. Ma anche un villaggio di baite in legno perfettamente integrate nell’habitat naturale, piantagioni di lavanda ed antiche carrozze ferroviarie trasformate in ristoranti.
• INFO E PRENOTAZIONI
Luigi De Gennaro AEV Federtrek cellulare / WhatsApp 338 158 3703 email: luigi.degennaro@gmail.com
• ATTREZZATURA / ABBIGLIAMENTO minimo obbligatorio
Scarponcino alto alla caviglia, maglia tecnica, pile, guscio impermeabile e antivento, cappello, occhiali da sole, crema solare, guanti. Consigliati i bastoncini telescopici, KIT COVID al seguito
Scarica la locandina qui sotto per maggiori info e dettagli del viaggio:
Locandina

Domenica 26 Giugno
ESCURSIONE
PAESAGGI DEGLI ELFI ( Aperitivo in Lavanda )
La valle dell'Arcionello è segnata dalla forra del fosso Urcionio, che nasce col nome di fosso Luparo alle pendici dei  monti di Viterbo  subito a est della città , al cui interno si trovano alcuni interessanti esempi di  costruzioni di archeologia industriale . Le maestose pareti in pietra vulcanica , le sorgenti ,  le piccole cascatelle lungo tutto il fosso , fanno si di avere l’impressione di essere catapultati in uno di quei racconti nordici  popolati da creature dotate di poteri magici . Il sentiero continua inoltrandosi in un fitto bosco di lecci  e un sottobosco ricco di una molteplice varietà di piante e fiori  accompagnati da  bellissime farfalle colorate , sino ad arrivare ad un punto panoramico  che sovrasta la città di Viterbo.
Da questo ambiente fresco ricco dagli odori di Tiglio , Pino e  piante officinali di ogni tipo ci sposteremo in un agriturismo  dove per la gioia dei nostri occhi e relax per la nostra mente gusteremo un aperitivo  di vini locali e  prodotti della casa in un campo di Lavanda .
SVILUPPO PERCORSO:
◄ DIFFICOLTA’ : E
◄ DISLIVELLO: 399 mt
◄ TEMPO DI PERCORRENZA:6 h
◄ LUNGHEZZA: 10 km
◄ PUNTO DI RITROVO:
ore 09:30 Viterbo
◄ AEV : Marina Pellecchia
◄ PER PRENOTAZIONI:
Marina Pellecchia cell 393 9451590
◄ EQUIPAGGIAMENTO
◄ OBBLIGATORIO:
scarponi da trekkig , zaino 20/30 giacca anti pioggia /vento
◄ EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO :
bastoncini da trekking , creme solari , cappellino
ALIMENTAZIONE:
Acqua 1, 5 l , pranzo al sacco , frutta secca
◄ Contributo : 10 Euro , each  , Aperitivo Euro 20,00
Tessera Federtrek ( obbligatoria ) euro 15,00
L’escursione avverrà nel pieno rispetto delle norme vigenti , la guida si riserva il diritto di modificare o annullare l’escursione , qualora non ci siano i presupposti di sicurezza

da Domenica 26 a Mercoledì 29 Giugno
VIAGGI E WEEK END
Ponte di S. Pietro e Paolo in Costiera Amalfitana
Proposta viaggio in collaborazione con Tour Operator convenzionato con Inforidea
Quattro giorni immersi nei sentieri più belli della costiera amalfitana scoprendo nuovi scenari dei Monti Lattari sconosciuti ai più, come l’Orrido di Pino o i monti sopra Agerola da dove si può ammirare dall’alto non solo la magnifica Valle delle ferriere ma anche il Vesuvio; non mancherà il famoso Sentiero degli Dei che percorreremo lontani dalla calca del fine settimana, e per viziarci ancora un po' ci sarà un suggestivo trek al tramonto con degustazione di una cena tipica ammirando il tramonto sui Faraglioni di Capri per rientrare poi con le torce in albergo.
Importante: il primo e ultimo giorno saranno itineranti, quindi non appesantite troppo il vostro zaino!!! Non adatto a chi soffre di vertigini.
La quota di partecipazione 295,00€ comprende: 3 pernotti con la mezza pensione e l’accompagnatore. Assicurazione medico bagaglio, apertura pratica agenzia viaggi.
La quota non comprende: treni, navi e bus e i pranzi, tassa di soggiorno e tutto quanto non specificato.
Ognuno provvederà autonomamente a comprare i biglietti dei treni una volta data conferma della partenza del trek.
Info contatti e prenotazioni AEV Sabina Bonini 3492524145
Versamento anticipo 150,00€ entro il 10 giugno - Versamento saldo 145,00€ entro il 20 giugno.
Pagamento con Bonifico a: Ass. Inforidea Idee In Movimento - Unicredit Banca di Roma - IBAN: IT65M0200805113000400739111 – Causale VIAGGIO INFORIDEA Costiera Amalfitana specificare Nome e Cognome
Condizioni Annullamento:
Solo se non si dovesse raggiungere il numero minimo la quota versata verrà rimborsata dall’associazione Inforidea, entro il 9 giugno se si dovesse rinunciare prima del 10 giugno sarà possibile rimborsare l’intera somma, mentre in caso di rinuncia da parte del partecipante dal 10 giugno la quota non sarà più possibile restituirla.
Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking con vibram ben conservato obbligatorie. E’ consigliabile vestirsi a strati con indumenti traspiranti ed antivento/antipioggia. almeno 2 lt d’acqua. Pranzo al sacco. Bastoncini da trekking. Zaino adeguato (40 lt), torcia frontale, cappello.
Equipaggiamento consigliato: occhiali, crema solare, costume da bagno.
AVVERTENZA: l’escursione può subire variazioni a discrezione degli accompagnatori, e gli stessi si riservano la facoltà di escludere dall’escursione chi non si presenta con l’attrezzatura richiesta.
I partecipanti devono essere in buone condizioni fisiche, e non avere subito di recente traumi fisici. Per qualsiasi problema o dubbi, contattare l’accompagnatore.
Vedi Locandina con i dettagli del viaggio

© Associazione Inforidea Idee In Movimento CF 08396431002
Torna ai contenuti