Escursioni Maggio Inforidea - Escursioni Roma e Lazio

"Il mondo è un libro pieno di Idee in Movimento da vivere con curiosità e passione!"
Vai ai contenuti

Escursioni Maggio Inforidea

Maggio 2019
(in continuo aggiornamento!)

Sabato 04 Maggio 2019

Anello Cascate Castel Giuliano (Monti della Tolfa)  
Per assaporare al meglio l’arrivo della primavera ecco un’uscita facile, con poco dislivello, alla riscoperta della natura a due passi da Roma! Si parte dalla ridente località del cimitero di Cerveteri (108 m), dove si parcheggia. Si attraversa la Banditaccia, tra Belvedere del Principe e Monte Lungo, costeggiando il fosso della Caldara prima e il fosso della Mole poi (la presenza dell’acqua sarà un leit-motiv dell’uscita), passando per sottoboschi dove occhieggiano ciclamini, asfodeli e botton d’oro mentre in cielo non sarà improbabile l’avvistamento della sagoma maestosa della poiana. Una breve digressione al piccolo borgo di Castel Giuliano (229 m), per poi proseguire all’Agriturismo Tenuta Monte La Guardia, dove tra animali allo stato brado faremo una pausa ristoratrice (a scelta pranzo al sacco oppure un pranzo a menu fisso). Rifocillati proseguiremo per il bosco, deviando per la Caduta dell’Ospedaletto al fine di ammirare la cascata del fosso delle Ferriere e laghetto annesso. Si continua costeggiando il fosso, un paio di guadi (raccomandate calze e scarpe di ricambio da lasciare in auto) e un ripido strappetto di 60 m di dislivello tra le cave di tufo che ci ricollegherà alla strada di partenza, per un’ultima passeggiata pianeggiante.
Per chi vuole possibilità di pranzare presso l’Agriturismo Tenuta Monte La Guardia (menu fisso a 15 €, con bruschetta, due primi, contorno, acqua e caffè).
Difficoltà: E dislivello positivo 480 m; Sviluppo: 16 km ca.; Tempo: 6-6,5h (con pausa pranzo)
AEV Federico Caldera 349/7157538 (ore serali)
Prenotazioni entro giovedì 02 maggio (cell./SMS/Messenger/Whatsapp), specificando: nome, cognome, tesserati o meni Federtrek (possibilità di tesserarsi il giorno dell’escursione), automuniti o meno, partecipazione o meno al pranzo all’agriturismo.
MAX 12 partecipanti
I Appuntamento ore 7.50 Bar Bertollini (Metro A, fermata Battistini)
II appuntamento ore 8.45 Bar Arcobaleno 2000 (via Settevene Palo, 36, Cerveteri: all’uscita del casello Cerveteri-Ladispoli dell’A12 andare in direzione Cerveteri, lungo il rettilineo che conduce al paese, poco prima di una rotatoria sulla destra c’è il bar)

Domenica 05 Maggio

Grand Tour Parco Appia Antica (area Sette Acquedotti-Caffarella)
Evento in collaborazione Parco Regionale Appia Antica
Lunga escursione alla scoperta di frammenti di campagna romana e ruderi di stupenda bellezza, il percorso parte dal Parco dei Sette Acquedotti e arriva nel Parco della Caffarella passando lungo l’asse dell’Appia Antica. Il Parco è un raro esempio di commistione tra Archeologia e natura un posto dove i “Ruderi” hanno creato le “piante ruderali” dove vive la Volpe, dove volteggia il Gheppio, dove le antiche vestigia osservano con eterna lentezza il passare della storia.
Interesse: Archeologico e Naturalistico
Appuntamento ore 9:30 uscita Metro A – Cinecittà lato entrata Studi
Difficoltà: TE (6 ore)
AEV Virgili Riccardo 3926875973
costo 8 euro carta amici del Parco Appia Antica

Domenica 5 Maggio

MA TI CONOSCO ROMA? Dalla Garbatella alle Tre Fontane
Un affascinante incontro con la storia di Roma su e giù attraverso i secoli. Il percorso lambisce i lotti, le strade e le architetture della Garbatella tra curiosità e sepolcri romani fino alla Basilica di S. Paolo. Proseguiremo verso l’EUR, la “città inventata” del XX secolo, per suggerire una chiave di lettura alla sua storia controversa e completare il percorso per arrivare al suggestivo e mistico Santuario delle Tre Fontane.
Appuntamento ore 9:15 uscita Metro B Garbatella - Partenza ore 9:30.
Intera giornata con arrivo in prossimità della Metro B Laurentina. Pranzo al sacco.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 con tessera “Cultura” o “Ordinaria” FederTrek-Inforidea.
Info, prenotazione (consigliata)
ATUV Stefano Baldassarre 348 3072144
stefano.baldassarre.art@gmail.com

Domenica 5 Maggio

TREKKINCITTA': Da ponte a ponte. storia e storie sul Tevere
Una passeggiata alla scoperta del Tevere, irrequieto e perenne testimone della storia di  Roma. Indissolubilmente legato alla città eterna, considerato una divinità, è stato per secoli via di comunicazione fondamentale e importante risorsa.
Percorrendo il suo corso, da Ponte Sublicio a Ponte Milvio,  andremo alla scoperta della sua storia e delle tante innumerevoli storie e curiosità che circondano il suo lento, perenne fluire
Appuntamento ore 9:15  Metro B fermata Piramide  -Iniziativa riservata ai soci tesserati Federtrek
Difficoltà: T(per tutti) Lunghezza circa 10 km - Durata intera giornata. Pranzo al sacco/ libero. Contributo associativo partecipazione euro 10,00 - Tessera Ordinaria FederTrek obbligatoria.
AV Maria Rita Landriani 344 047 1560 m.landriani@yahoo.it

Domenica 5 Maggio

Nepi la città dell'Acqua tra tesori e cascate
"Inizieremo la nostra escursione con un'affascinante visita della Città dell'Acqua, Nepi. Avremo modo di ammirare la Rocca dei Borgia e la millenaria storia di questa importante area della Tuscia. Attraverso un magnifico sentiero, tra forre e fitta natura, raggiungeremo i cavoni, ma il divertimento non finisce qui! Guadando il fiume un paio di volte e camminando su tronchi, sempre immersi nella storia e nella natura, raggiungeremo la bellissima Cascata del Picchio. Di ritorno a Nepi potremo degustare prelibatezze locali, tutte  da scoprire!"
DIFFICOLTA’: T/E
DISLIVELLO: circa 300 mt
TEMPO DI PERCORRENZA: 5 h
LUNGHEZZA: circa 10 km
Primo appuntamento: Ore 8:00
Metro Piramide - Bar Piramide
Secondo Appuntamento: Ore 9:15
Nepi, Piazza della Bottata - di fronte al bar la Fonte
Trasporto Auto Proprie
Per informazioni e prenotazione
Allievo Accompagnatore Guglielmo Lentini - 3924396901
Allievo Accompagnatore  Luciano Bernabei - 3661568849
AEV: Gianluca Paloni

Sabato 11 Maggio 2019

Roma Geologica
Roma con uno sguardo diverso dal consueto. Scopriremo come lo sviluppo della città sia sempre stato condizionato dalla geologia del territorio. Ci sposteremo nel centro storico della città mostrando lo stretto rapporto tra il contesto geologico ospitante e l’evoluzione storica della città eterna.
Si utilizzeranno esclusivamente i mezzi pubblici  
Livello: Turistico - Dislivello: m. 200 mt circa – Ore: 7 (escluse soste) – Km:12
Accompagnano:
AEV Luigi De Gennaro 338 158 3703;
Massimo Pacifici 338.8132605 consulenza e supporto geologico
vedi locandina

Sabato 11 Maggio
Il monte Padiglione  1627 m. da Verrecchie
Dalla piazzetta del paese, attraverso scalinate, raggiungiamo l’antica chiesa di S. Egidio di origine cistercense e superiamo i resti della Rocca di Monte a Corte. Il percorso prosegue alternando tratti aperti e boscosi, fino a raggiungere il  bosco di faggi e il passo delle Fossette, qui ci si affaccia nell’ampia piana della Dogana. Seguiamo la panoramica  cresta  fino alla croce. Il panorama permette di vedere, il Gran Sasso e la Maiella. Proseguiamo la cresta per poi scendere al piano della Dogana, dove spesso pascolano cavalli e vacche. Risaliamo  quindi, brevemente al passo delle Fossette per  riscendere a Verrecchie.
Difficoltà: E
Dislivello: 800 m. ca.
Lunghezza: km 11 ad  anello
Durata:  h. 5 ( con la sosta pranzo)
TRASPORTO CON AUTO PROPRIE
APPUNTAMENTO: Piazza Sassari (stazione metro B “Policlinico”) ore 7
AEV Alessandro Maria Ponti 349 1853779  aleponti2@gmail.com
AEV Alessandra Delfiore 328 4122535 (dopo le ore 18) alewfp@hotmail.com

Sabato 11 Maggio

Anello S.Maraoni-M. Seprevina-M. Malaina
Uno dei percorsi più selvaggi e poco noti del gruppo dei Monti Lepini Meridionali. Un circuito ad “anello” pochissimo segnato , con frequentazione quasi nulla, percorrendo le vie degli animali selvatici che si spostano in questa area molto “wild”.
In questo percorso salirete 3 cime in una sola volta, con un dislivello “moderato” complessivo di solo 7/800m.
Dopo aver raggiunto un piano con numerosi rifugi di pastori e la cima rocciosa dell sprone Maraoni, ed esserci goduti del panorama circostante si riscende e si continua lungo la cresta selvaggia poco segnata, traverseremo sulla nostra destra orografica del Monte Alto (1416mt). Seguiamo il sentiero di cresta che poco dopo, diventerà inesistente e che ci porterà sul Monte Semprevina (m. 1430). Continuando sempre per la cresta si raggiunge l’ultima cima dell’anello il Monte Malaina (1480) da qui la vista a 360° è superlativa verso il Circeo e le isole pontine, e una vista superba del Monte Gemma e il triangolo perfetto del Monte Cacume, con i monti Simbruini ed Ernici sullo sfondo.
Grado di difficoltà: E
Dislivello : circa 700m  Relativi (ossia "algebrici" con i saliscendi)
Tempo di percorrenza: 7/8 ore  a/r
Lunghezza Anello: da 14 Km a 20 Km (dipende da dove lasciamo le macchine)
Descrizione delle difficoltà: Percorso che non presenta nessuna difficoltà, se non per la lunghezza del percorso e un piccolo "strappetto" di 1/4 d'ora in salita.
AEV  Sammuri Fabio   329 3347487
AV Landriani Rita        344 0471560


Domenica 12 Maggio 2019

Luci e Ombre del Seicento: Caravaggio e il suo tempo.
Trascorreremo l’intera giornata a godere dei capolavori di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, pittoresco e intrigante percorso attraverso i giochi di luce, ombre e colori di uno dei più grandi pittori della storia dell’arte. Ne racconteremo la vita, le gesta e la sua passionale devozione all’arte in aneddoti e curiosità mentre andremo girovagando ad ammirare le magnificenze artistiche che ci ha lasciato come segno della sua grandezza in una Roma post rinascimentale, cercheremo di farvi emozionare raccontando intrighi e misteri di cui fu protagonista lui e delle famiglie più potenti che furono mecenati e protettori del pittore maledetto.
Appuntamento davanti il sagrato della Chiesa San Luigi dei Francesi ore 15.00
Durata 4 ore
Livello: T
Acc. Cristina Mura cell. 3332734945 mura.cristina@gmail.com
Costo €10,00

Domenica 12 Maggio
PUNTO INFORMATIVO APPIA ANTICA Parco 7 Acquedotti
Birdwatching per bambini
Attività di educazione ambientale per riconoscere gli uccelli che vivono nel Parco.
Utilizzeremo delle guide naturalistiche utili per l'identificazione delle specie e prepareremo insieme un quaderno per gli appunti naturalistici.
Costo attività: € 5,00 inclusa la Carta Amici del Parco
Appuntamento alle h 10.00 al Punto Informativo degli Acquedotti - Ingresso Via Lemonia
Per informazioni e prenotazioni
Beatrice 335.6908993
info@inforideeinmovimento.org

Domenica 12 Maggio 2019
Fiori ed Alberi nel Parco dell’Appia Antica e non solo...gratuita
Escursione botanica pratica e curiosità sulla Flora e non solo... del Parco dell’ Appia Antica
Davanti alla Chiesa di San Policarpo – Piazza Aruleno Celio Sabino
Orario: 10,30
Durata: 3 ore circa
AEV Riccardo Virgili 3926875973

Sabato 18 Maggio 2019

I Minimi a Roma e il convento di Trinità dei Monti
Nel 1482 San Francesco di Paola fu chiamato in Francia dal vecchio e malato re Luigi XI. Fu così che il santo si mise in cammino dalla Calabria e, giunto a Roma, vedendo il Pincio, ebbe a preannunciare che un convento del suo ordine (i Minimi) sarebbe sorto presto sulla collina. Fu il figlio di Luigi XI, Carlo VIII, dodici anni dopo a finanziare questa fondazione. Nasce così il legame che unisce da 500 anni questo luogo di Roma alla Francia e all’ordine dei Minimi.
L’apertura speciale del convento ci consentirà di visitare il chiostro con il ciclo di affreschi dedicato alla vita del Santo fondatore, i corridoi dei piano superiore sulle cui pareti sono dipinti degli straordinari esempi di anaformosi (prospettiva inversa) che insieme alla meridiana catottrica testimoniano gli interessi scientifici dei Minimi ed, infine, lo spettacolare refettorio affrescato dal gesuita Andrea Pozzo.
La nostra visita non si limiterà però al convento ma comprenderà, in un nuovo ed originale percorso, gli altri luoghi legano i Minimi a Roma.
L’appuntamento è fissato per le 9.00 in L.go Visconti Venosta (fermata Cavour linea B).
Numero massimo partecipanti 25.
La prenotazione è obbligatoria, dovrà essere effettuata solo via wa o via email, indicando nome, cognome e recapito telefonico e sarà valida solo se seguirà una risposta di accettazione. Prenotazioni pervenute dopo le 13.00 di venerdì 17 non potranno essere prese in considerazione.
Livello:T, lunghezza percorso 3 km. Durata 3 h.
Contributo associativo di partecipazione: 10,00 €.
Altri costi: ingresso al convento 8,00 €. La visita è gratuita per i bambini di età inferiore a 12 anni.
Acc. Umberto Liguori 338 6237607, umberto.liguori@virgilio.it

Domenica 19 Maggio 2019

IX giornata ADSI 2019. I cortili e i palazzi di Roma
Grazie all’impegno e alla volontà dell’ADSI (Associazione dimore storiche italiane), ritorna il tradizionale appuntamento con “Cortili aperti”. Inforidea vuole celebrare questo imperdibile e straordinario evento con una breve escursione che partendo da Piazza del Popolo consentirà di visitare i cortili dei palazzi storici romani aperti per l’occasione. In particolare ci soffermeremo sulle dimore aperte su Via Giulia, la via voluta nel 1508 da che papa Giulio II della Rovere su progetto del Bramante, la prima e la più lunga strada di Roma (1 Km) a tracciato rettilineo. Maggiori dettagli verranno resi noti appena l’ADSI pubblicherà il programma.
Appuntamento: ore 9.30 davanti alla Chiesa di Santa Maria del Popolo a Piazza del Popolo.
Durata 4 h
Livello: T
Acc. Umberto Liguori 338 6237607, umberto.liguori@virgilio.it
Contributo associativo di partecipazione: 10,00 €

Domenica 19 Maggio

Terracina: Alla scoperta del Tempio di Giove Axur
Il Tempio di Giove Anxur è il vero simbolo di Terracina e attrae da sempre i viaggiatori che si recano in questa
parte d’Italia. E’ situato sulla vetta del monte Sant’Angelo in posizione spettacolare, con meravigliosi panorami
sulla Riviera di Ulisse, sul Circeo e sulle Isole Pontine.
Terracina fa parte di quei gioielli laziali che costituiscono la parte sud dell’Agro Pontino.
La piazza del Municipio è il centro della sua storia: qui abbiamo resti del Foro Emiliano, del teatro romano, del
capitolium e tratti della Via Appia. Mentre il medioevo è rappresentato dalla torre dei Rosa (che oggi è sede del
museo civico), dalla Cattedrale di San Cesareo, dal Palazzo Venditti e dal Castello Frangipane. Terracina è un
giusto connubio tra mare, cibo, storia e archeologia. Per assaggiare il moscato di Terracina, le fragole e la mozzarella
di bufala.
A pochi chilometri da Terracina sorge un campo carsico di rara bellezza paesaggistica e di grande interesse
scientifico: il monumento Naturale Campo Soriano, su cui svettano imponenti monoliti di natura calcarea (patrimonio
dell’UNESCO).
AV Alessia Sellitri 347.1131887
AV Cesare Di Pinto
AEV Riccardo Virgili 392.6875973
Acc. Cristina Mura 333.2734945
TRASPORTO: Pullman
APPUNTAMENTO: Ore 8:00 uscita metro Cinecittà davanti gli studi
Contributo associativo 20€ (Pullman ed escursione)
Possibilità di visitare l’interno del Tempio di Giove Anxur pagando il biglietto d’entrata di 3€
(al raggiungimento di almeno 10 visitatori)

Domenica 19 Maggio

Nel cuore di Roma: da Colle Oppio a Villa Sciarra
Questo piacevole percorso ad anello si snoda in luoghi di grande interesse storico e artistico, in gran parte su strade poco battute dal traffico cittadino, tra giardini e silenziose aree verdi che offrono affacci su panorami contrapposti, da una parte all'altra del Tevere.
Partendo da Colle Oppio ci dirigeremo verso Villa Celimontana e il Celio da dove proseguiremo verso l'Aventino. Attraversando Trastevere raggiungeremo Villa Sciarra da dove ripiegheremo nel cuore di Roma verso il Colosseo.
Appuntamento ore 9:15 uscita Metro B – fermata Cavour lato via Urbana - piazza della Suburra
Difficoltà: T Lunghezza circa 10 km Durata intera giornata Pranzo al sacco / libero
Quota di partecipazione euro 10,00 -  Tessera Ordinaria FederTrek obbligatoria.
AV Maria Rita Landriani  344 047 1560  m.landrian@yahoo.it
scarica locandina

Sabato 25 Maggio 2019

Botanical Trekking: Trekking Botanico nel Parco Regionale dell’Appia Antica
Un lungo Trek botanico all’interno del Parco Regionale Dell’Appia Antica alla scoperta e riconoscimento di piante, Fiori, alberi, curiosità del mondo floristico, durante la giornata imparerete vi divertirete, conoscerete come in un vero e proprio minicorso di botanica.
Consigliato portare lente di ingrandimento, agenda per prendere appunti e macchina fotografica, per cominciare a creare il vostro primo erbario
Ora e luogo dell’appuntamento: ore 09,30 Uscita Metro Cinecittà (Davanti agli Studi)
Tempo di percorrenza totale: circa  6 ore
Lunghezza del percorso:   km  12 (approx)
Difficoltà del percorso:  percorso prevalentemente pianeggiante
necessità di particolari consigli ai partecipanti: munirsi preventivamente di pranzo al sacco, una borraccia per l'acqua e un cappello per il sole.
Accessibile: - attività accessibili a tutti
Quota di partecipazione: 5 Euro
Per Inforidea: Riccardo Virgili  3393930313 - info@inforideeinmovimento.org,

Sabato 25 Maggio 2019

Serie 1900 – M. Cappello (1981 m)  
Prende il via una serie di escursioni che ha lo scopo di andare alla ricerca di quei monti, che per il fatto di non raggiungere quota 2000 m sono spesso ignorati. In particolare, visiteremo quelle vette tra 1900 e 1999 m di quota situate in contesti panoramici e poco battuti, un vero e proprio viaggio di scoperta delle bellezze della natura non troppo lontano da Roma. Come prima uscita andremo sui Monti Ernici, con partenza da Prato di Campoli, loc. Pozzi di Campoli (1093 m). Da qui risaliremo una possente faggeta fino a Forca Palomba (1542 m), da cui un nuovo sentiero ci porterà a uno spettacolare altopiano. Ancora un piccolo sforzo, una risalita della valle e lo strappetto finale fin sulla vetta del M. Cappello (1981 m), con ineguagliabile colpo d’occhio sulle principali cime dei Monti Ernici! Ritorno per la stessa via.
Difficoltà: EE dislivello positivo 1000 m; Sviluppo: 13 km ca.; Tempo: 7h (con pausa pranzo)
AEV Federico Caldera 349/7157538 (ore serali)
Prenotazioni entro giovedì 23 maggio (cell./SMS/Messenger/Whatsapp), specificando: nome, cognome, tesserati o meni Federtrek (possibilità di tesserarsi il giorno dell’escursione), automuniti o meno, partecipazione o meno al pranzo all’agriturismo.
MAX 12 partecipanti
I Appuntamento ore 6.50 Bar Pasticceria Cucina Mediterranea (Metro A, fermata Anagnina, via Tuscolana 1820, vicino al distributore Q8)
II appuntamento ore 8.00 Bar Il Drugo (via Valle Amaseno (via Vado Amaseno su Google Maps), 57, Veroli: arrivati in prossimità di Veroli seguire le indicazioni per Prato di Campoli, il bar si trova sulla sinistra poco dopo l’inizio della via)


da Venerdì 31 Maggio a Domenica 02 Giugno 2019

Napoli tra misteri, maghi e alchimisti
"Nelle viscere di Napoli si mischiano magia e morte. Napoli non si vede ma si sente. Si tratta di una città che ha tre stratificazioni: tutti possono vedere le bellezze superficiali ma per comprenderla a pieno bisogna entrare nelle viscere dove si mescolano morte e magia. La città ha una luce diversa rispetto a qualunque altra città italiana. C'è una grande malinconia che intensifica i colori” Ozpetek
Ed è con le parole del regista che vorremmo ripercorrere il tema della morte in questa meravigliosa città! Passeggiando tra i vicoli del centro di Napoli, incontreremo diverse piccole cappelle chiamate “Grotte” dedicate alle anime del purgatorio. Il rapporto tra Napoli e la morte è intriso di un misto di spiritualità e superstizione, il tutto condito anche da un sano e divertito cinismo e di teatralità che contraddistingue il popolo napoletano. Percorrere strade e piazze legate al culto della morte sarà un insolito percorso ma arricchito di curiosità e di storia ci farà apprezzare maggiormente questa popolo così teatrale e variegato anche quando si tratta di argomenti non proprio allegri.   
Durata: 3 giorni Livello: T
Acc. Cristina Mura cell. 3332734945 mura.cristina@gmail.com
AEV Riccardo Virgili cell. 3926875973
scarica locandina

Da Venerdì 31 Maggio a Domenica 2 Giugno 2019

Weekend nel Parco Nazionale d’Abruzzo,
Weekend nel Parco Nazionale d'Abruzzo, trekking di grande soddisfazione e la scoperta delle amiche api
Giorni di grande bellezza, in una delle regioni più belle del Parco, dove percorreremo sentieri panoramici e incredibilmente gratificanti. Un weekend particolarmente adatto anche ai più giovani, che insieme ad esperti allevatori potranno scoprire il magico mondo delle api. Il suggestivo borgo di Civitella Alfedena è il nostro punto di appoggio, all'interno di uno dei santuari faunistici più noti del centro Italia.
Difficoltà: una gita di livello T (Turistico), un'altra di livello E (Escursionistico)
Prenotazioni: AEV Fabrizio Bernini 3204390989
scarica locandina
© Associazione Inforidea Idee In Movimento CF/PI 08396431002
Torna ai contenuti