DMO ES.CO Porta di Roma Esquilino - Escursioni Roma e Lazio

"Il mondo è un libro pieno di Idee in Movimento da vivere con curiosità e passione!"
Associazione Inforidea
Vai ai contenuti

DMO ES.CO Porta di Roma Esquilino

Cosa Cerchi? > PROGETTI - EXPERIENCE
                        
Il Progetto DMO ES.CO
Un’idea di turismo che “esce” dalle dinamiche tradizionali e che apre la Porta ai visitatori di Roma attraverso la relazione con la comunità locale, alla scoperta di un ventaglio di esperienze differenziate da “vivere e condividere”. È questo il punto di partenza della DMO ES.CO. Esquilino Comunità, Porta di Roma, la Destination Management Organization dedicata al quartiere Esquilino, ammessa a finanziamento dalla Regione Lazio nell’ambito dell’avviso pubblico per l’attuazione di interventi a sostegno delle destinazioni turistiche del Lazio.
Oggi l’Esquilino è indicato nelle guide turistiche come uno dei quartieri cool della Capitale, consigliato come la tappa alternativa imperdibile, con la sua multiculturalità, gli interven- ti di rigenerazione urbana, la nuova veste di piazza Vittorio, i luoghi dell'enogastro- nomia, come “meta ambita per pubblico e residenti illustri”. La sua è un’anima dal- le mille sfaccettature, proprio come i soggetti che si sono uniti per costituire la DMO ES.CO

GLI ENTI PUBBLICI
Municipio Roma 1, Museo Storico della Fisica, Roma Tre Dipartimento scienze della formazione, ASL Roma 1, La Sapienza Dipartimento storia, disegno, restauro dell’architettura;

I PRIVATI
Associazione Palazzo Merulana, ARCI Roma Aps, PIERRE_ YellowSquare, Asso- ciazione TWM Factory, Sport senza frontiere onlus, Lega reg. delle cooperative del Lazio,
Inforidea Idee in movimento aps, Piazza Vittorio aps, Ass. culturale arco di Galieno, SL&A, Vivlitalia, ASD la luna e la tartaruga, Palazzo del Freddo, Officina delle culture, Associna - associazione di seconde generazioni italo cinesi.
Una compagine certamente variegata, pronta a lavorare anche in un’ottica di apertura verso nuovi ingressi di altri soggetti che vorranno e potranno dare il loro contributo.

I NUMERI DELLA DMO
5 enti pubblici; 15 soggetti privati; 3 km di estensione, 1 comunità internazionale, 4 cluster tematici, 1 stazione hub turistico, 7 musei, 3 centri di produzione cultura- le, 2 grandi Basiliche, 3 teatri, 3 eccellenze enogastronomiche.

LA COOPERATIVA DI COMUNITÀ E L’OPPORTUNITA’ DEL TERZO SETTORE
La DMO ES.CO. rappresenta un unicum perché, a differenza di tutte le altre, che coinvolgono territori più estesi, riguarda un solo Rione - Il contesto offre così tante e differenziate risorse per individuare subito gli elementi di un progetto di turismo rigenerativo strategico per Roma. Puntiamo sulla nascita di una Cooperativa di Comunità: i cittadini che ne faranno parte saranno i veri protagonisti della DMO, al contempo produttori e fruitori dell’accoglienza dei turisti. Saranno l’elemento di informazione turistica e di valorizzazione e della cura del Rione stesso”. Altro fattore di forza, è il fatto che l’Associazione ES.CO., nata come Ente del Terzo Settore, potrà essere strumento utile di co-progettazione per Roma Capitale.

Inforidea e ES.CO Porta di Roma
Inforidea ha aderito con entusiasmo a questo progetto, occupandosi di promuovere attivtà di Trekking Urbani (Trekkincittà) che coinvolgono le comunità locali, promuovendo il territorio anche attraverso attività esperienziali.

Programma Attività
Ecco il programmadei Trekkincittà svolti con la DMO - ES.CO

Domenica 05 Febbraio 2023
TREKKINCITTA'
TREKKING URBANO MUSICALE (Music Urban Trekking)
China Town. Passeggiata musicale per l’Esquilino nel Capodanno Cinese
Ecco un trekking musicale urbano che ci porterà, con gli ascolti che verranno proposti (riproducendoli con casse audio), nel cuore musicale di un mondo che resta per noi molto lontano, anche se la convivenza fra lontanissime tradizioni è ormai consolidata nelle nostre metropoli. Occasione ne sarà, nell’Esquilino, la celebrazione del Capodanno cinese.
Il 2023 sarà l’Anno del Coniglio e dato che il calendario cinese è su base lunare, quindi con data mobile, stavolta avrà inizio il 21 gennaio, data del secondo novilunio dopo il solstizio d’inverno, concludendosi dopo alcuni giorni con la suggestiva “Festa delle lanterne”. La comunità cinese a Roma, particolarmente presente nel rione Esquilino, fino allo scoppio della pandemia organizzava una straordinaria festa di quartiere, culminante con una coloratissima sfilata in Piazza Vittorio.
In base ai contatti presi con la comunità, il trekking urbano si svilupperà all’interno del rione e sconfinando leggermente in quello di Monti, toccando gli edifici religiosi di diverse religioni ivi presenti: il Tempio Buddhista Cinese, la Chiesa Evangelica Cinese, la Sinagoga e il centro di culto islamico. Trattandosi del Capodanno non solo cinese ma di vari paesi dell’Estremo Oriente (Corea, Singapore, Bangladesh, Malaysia, Nepal, Buthan, Vietnam e Giappone) il percorso sarà occasione per conoscere musiche non solo cinesi, ma anche appartenenti a queste altre culture tradizionali che sono accomunate dalla stessa ricorrenza del passaggio d’anno, accanto a musiche appartenenti alle altre confessioni religiose degli edifici visitati. A fine del percorso intorno alle ore 14,30 andremo al ristorante cinese di Hang Zhou da Sonia, meta di tanti vip famosi, per una degustazione di ravioli cinesi tipici della festa del Capodanno Cinese e poi chiuderemo a piazza Vittorio dove ci saranno i festeggiamenti della Festa delle Lanterne.
Contributo associativo di partecipazione euro 20,00 incluso di escursione, radio per audio-trasmittenti e degustazione di ravioli tipici cinesi presso il ristorante cinese Hang Zhou da Sonia.
Prenotazione obbligatoria: GET/ ATUV Cristina Mura tel. 3332734945 mura.cristina@gmail.com
ATUV Jania Sarno 3477351617
Prenotazione obbligatoria, posti limitati max 25 persone.
SOLD OUT PRENOTAZIONI CHIUSE

Domenica 5 Marzo 2023
TREKKINCITTÀ
Le Donne dell'Esquilino
Quali sono le donne che hanno cambiato i volti dell’Esquilino?
Livia Vipereschi, Lucrezia Rospigliosi, Maria Camilla Orsini Borghese, Santa Margherita, Flavia Giulia Elena, la piccola Antonietta Meo e tante altre che hanno saputo lasciare un segno a questa città.
Un percorso tra le vie dell’esquilino e non solo per ripercorrere nel tempo le gesta e la vita di queste eroine romane.
Guida GET/ATUV Cristina Mura
Per maggiori info mura.cristina@gmail.com
 
Domenica 12 Marzo 2023
TREKKINCITTÀ
Esquilino Mistico
Raggiungiamo l’Esquilino passando per la Basilica dei Santi Quattro Coronati e per San Clemente, costeggiando Colle Oppio e attraversando via Ruggero Bonghi, forse la strada più bella dell’Esquilino, fino a via Merulana. Sulla destra troviamo la chiesa di S.Antonio da Padova. L’architettura della chiesa è alquanto eclettica, alle sue spalle ci  che resta della Villa Giustiniani Massimo Lancelotti, con affreschi dei Nazareni, gruppo di pittori romantici tedeschi attivi a Roma inizio del XIX secolo, che si ispirò ad un’arte rinnovata su basi religiose e mistiche.
Proseguiamo il nostro cammino ed arriviamo così all’angolo con via Labicana: qui è situata una delle più antiche chiese di Roma, Ss.Marcellino e Pietro al Laterano , ricordata sin dall’età costantiniana.
Poco distante, il tempio di Iside e Serapide, a testimonianza degli antichi riti pagani. Risalendo via Merulana saremo rapiti dagli splendidi mosaici della Basilica di Santa Prassede, sorella di Santa Pudenziana (alla quale è dedicata la Basilica situata in via Urbana). Dall’altro lato di via Merulana accanto alla chiesa di Sant’Alfonso all’Esquilino, raro esempio di stile neo gotico a Roma, una piccola moschea testimonia l’animo multiculturale dell’Esquilino, in prossimità Dell’Arco di Gallieno, addossato alle antiche Mura serviane. Da lì raggiungiamo Piazza Vittorio, il cuore multietnico ed esoterico dell’Esquilino.
I Giardini, recentemente interessati da un imponente intervento di riqualificazione e restauro, sono intitolati a Nicola Calipari, un agente segreto ucciso in Iraq nel 2005, nelle fasi immediatamente successive alla liberazione della giornalista del Manifesto Giuliana Sgrena. Qui la famosa porta magica, che riporta simboli esoterici e cabalistici - triangoli, simboli di pianeti, scritte in ebraico e iscrizioni in latino -tutte le formule che sembra contenessero il segreto della pietra filosofale. Concludiamo il giro, dopo aver visitato Santa Bibiana con la famosa statua del Bernini, alla Basilica di Santa Maria Maggiore, cuore del culto cristiano, una delle 4 basiliche papali collegata alla venerazione della Madonna e quindi anche alla natività di Gesù. Una chiesa che lega la sua costruzione ad un evento miracoloso, una nevicata in pieno agosto, precisamente il 5 agosto, che indicò al papa di allora (papa Liberio) dove costruire il luogo di culto, ricorrenza che è celebrata anche oggi.
Soste previste al caffè di Palazzo Merulana e Palazzo del Freddo di Fassi.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
L’APPUNTAMENTO: è alle ore 9,30 davanti al Battistero di San Giovanni (metro A)
Prenotazione: ATUV Amalia Maniccia, Claudia Ciabatti, Barbara Gianvincenzi
mail amaliamaniccia@yahoo.it, claudia.ciabatti@gmail.com,  barbara.gianvincenzi@gmail.com.
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00

Domenica 19 Febbraio 2023
TREKKINCITTA’
Camminando a testa in su: da Trastevere all’Esquilino a caccia di torri
Una passeggiata che parte da Trastevere, passa per i rioni Regole, Parione, poi piazza Venezia, la zona dei Fori fino ad arrivare a Piazza Vittorio, alla scoperta delle torri di Roma.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
Prenotazione: ATUV  Amalia Maniccia, Claudia Ciabatti, Barbara Gianvincenzi, Elisabetta Amici
per prenotare: lisabetta.amici@gmail.com Tel. 3356682147
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00
 
Sabato 25 Marzo 2023
TREKKINCITTA’
TREKKING URBANO MUSICALE (Music Urban Trekking) e CAMMINO DI FEDE
IL GIRO DELLE SETTE CHIESE – Nel cuore della città, dal Celio all’Esquilino, fra chiese antiche e nuove
Si tratta dell’ultimo appuntamento di una serie di tre itinerari, con i quali si ripercorrerà in toto il cammino ideato nel XVI sec. da San Filippo Neri come controproposta rispetto al “Carnevale romano”. Un vero e proprio trekking urbano ante litteram, di circa 26 km in totale, che ricalcava un più antico percorso di fede e toccava basiliche patriarcali e giubilari, con pic nic a Villa Mattei al Celio (ora Villa Celimontana) e tanta musica: una pratica stabile che dal 1552 al 1870 richiamò migliaia di fedeli, grazie al genio comunicativo del “giullare di Dio”. Questo terzo tratto del giro coinvolge il colle Esquilino, per la presenza – come vero e proprio culmine dell’esperienza di fede – della Basilica di Santa Maria Maggiore.
Verranno proposti vari ascolti musicali (registrati e riprodotti con l’ausilio di una cassa). La scelta potrà cadere su brani di Canto Gregoriano legati alla Pasqua (includendone uno contraffatto dagli irridenti clerici vagantes o goliardi, universitari scapestrati del Medioevo) e canti ortodossi, laude del Duecento (proposte anche per la loro semplicità in un canto experience coinvolgente direttamente i partecipanti), laude filippine, musiche di autori del XVI secolo attivi nelle basiliche visitate, altri brani di ambito pasquale come i vari Stabat Mater composti nell’arco della storia o la Passione secondo Matteo di Bach, fino ad arrivare alla musica etnica della Settimana Santa in Sardegna (Stabat Mater e Miserere processionali di Cuglieri, Castelsardo e Santulussurgiu). Ascolteremo anche il primissimo mini-dramma (musicale) legato alla Resurrezione: la Visitatio Sepuchri (IX secolo).
Percorso in dettaglio: Villa Celimontana, San Giovanni in Laterano, Santa Croce in Gerusalemme, San Lorenzo fuori le mura, Città Universitaria, Piazza Vittorio, Santa Maria Maggiore, Parco di Colle Oppio e Terme di Traiano, Villa Celimontana.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
Prenotazione: ATUV Jania Sarno 3477351617 mail janiasarno@gmail.com
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00

Domenica 2 Aprile 2023
TREKKINCITTÀ
A spasso per l’Esquilino
A spasso per l’Esquilino per scoprire un rione di tradizione romana mutato in una realtà multietnica. Riscopriamo la storia di Roma attraverso le trasformazioni che hanno cambiato il volto del rione Esquilino, ne scopriremo i segreti:
  • l’impronta umbertina con eleganti architetture che caratterizzano il volto del quartiere che si sviluppa intorno alla vasta Piazza Vittorio Emanuele II incorniciata da edifici monumentali con portici progettati dall’architetto Gaetano Koch;
  • l’anima cosmopolita della Capitale, come testimonia l’immenso mercato rionale coperto, c.d. Mercato di Piazza Vittorio ora nell’ex Caserma Sani, e i tipici negozi e sapori legati alla storia romana di questo rione come Regoli, Panella, Roscioli e il celebre Palazzo del Freddo di Fassi, storica gelateria aperta nel 1928 da Giovanni Fassi;
  • l’aspetto culturale con il teatro Brancaccio dove ancora risuona la voce di Gigi Proietti, il teatro Ambra Iovinelli e Palazzo Merulana.
 
Ma l’Esquilino è anche molto altro: l’anima religiosa, con la Basilica di Santa Maria Maggiore e le tante chiese antiche (Basilica di Santa Prassede, con lo splendido pavimento in stile cosmatesco; Basilica di Santa Pudenziana, una delle più antiche chiese di Roma); l’anima segreta con la Porta Alchemica, detta anche Porta Magica nel meraviglioso giardino di Piazza Vittorio.
APPUNTAMENTO: ore 9,30 Piazza Vittorio (metro A) fine escursione ore 15:00 Viale Manzoni Metro A
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
Prenotazione: ATUV Amalia Maniccia, Claudia Ciabatti, Barbara Gianvincenzi mail amaliamaniccia@yahoo.it, claudia.ciabatti@gmail.com,  barbara.gianvincenzi@gmail.com
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00

Domenica 22 Aprile 2023
TREKKINCITTÀ
Da Testaccio all’Esquilino
Ci sono luoghi della storia di Roma dove l’accelerazione che la città ha subito per la sua trasformazione in una grande capitale sono più evidenti di altri. È l’occasione quindi questa per ripercorrere in un inedito itinerario questo momento. Due quartieri, due diverse realtà che svelano invece importanti tratti comuni. Testaccio, il porto “industriale” di Roma antica, i lunghi secoli dell’abbondono e il ricongiungimento alla sua storia d’origine come polo industriale di fine Ottocento con il suo sperimentale quartiere operaio. L’Esquilino degli Horti patrizi con i suoi inestimabili tesori sepolti, il lungo oblio e la rinascita con l’espansione edilizia sempre dovuta alla trasformazione della città. Ma non potremo fare a meno lungo il nostro percorso di incontrare la Piramide e le Mura Aureliane, le Terme di Caracalla e le basiliche paleocristiane del Celio straordinari segni di bellezza e unicità di Roma.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
Prenotazione: ATUV Stefano Baldassarre 348 3072144 stefano.baldassarre.art@gmail.com
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00
 
Domenica 9 Maggio 2023
TREKKINCITTA’
Street Art da San Lorenzo a Piazza Vittorio
Una passeggiata che attraversa il quartiere di San Lorenzo, alla scoperta delle opere di
Street Art fino ad arrivare al Mercato Coperto e a Piazza Vittorio.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
Prenotazione: ATUV  Amalia Maniccia, Claudia Ciabatti, Barbara Gianvincenzi mail amaliamaniccia@yahoo.it, claudia.ciabatti@gmail.com,  barbara.gianvincenzi@gmail.com
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00
 
Domenica 14 Maggio 2023
TREKKINCITTÀ
Esquilino Mistico
Raggiungiamo l’Esquilino passando per la Basilica dei Santi Quattro Coronati e per San Clemente, costeggiando Colle Oppio e attraversando via Ruggero Bonghi, forse la strada più bella dell’Esquilino, fino a via Merulana. Sulla destra troviamo la chiesa di S.Antonio da Padova. L’architettura della chiesa è alquanto eclettica, alle sue spalle ciò che resta della Villa Giustiniani Massimo Lancelotti, con affreschi dei Nazareni, gruppo di pittori romantici tedeschi attivi a Roma inizio del XIX secolo, che si ispirò ad un’arte rinnovata su basi religiose e mistiche. Proseguiamo il nostro cammino ed arriviamo così all’angolo con via Labicana: qui è situata una delle più antiche chiese di Roma, Ss.Marcellino e Pietro al Laterano , ricordata sin dall’età costantiniana. Poco distante, il tempio di Iside e Serapide, a testimonianza degli antichi riti pagani.
Risalendo via Merulana saremo rapiti dagli splendidi mosaici della Basilica di Santa Prassede, sorella di Santa Pudenziana (alla quale è dedicata la Basilica situata in via Urbana). Dall’altro lato di via Merulana accanto alla chiesa di Sant’Alfonso all’Esquilino, raro esempio di stile neo gotico a Roma, una piccola moschea testimonia l’animo multiculturale dell’Esquilino, in prossimità Dell’Arco di Gallieno, addossato alle antiche Mura serviane. Da lì raggiungiamo Piazza Vittorio, il cuore multietnico ed esoterico dell’Esquilino. I Giardini, recentemente interessati da un imponente intervento di riqualificazione e restauro, sono intitolati a Nicola Calipari, un agente segreto ucciso in Iraq nel 2005, nelle fasi immediatamente successive alla liberazione della giornalista del Manifesto Giuliana Sgrena. Qui la famosa porta magica, che riporta simboli esoterici e cabalistici - triangoli, simboli di pianeti, scritte in ebraico e iscrizioni in latino -tutte le formule che sembra contenessero il segreto della pietra filosofale. Concludiamo il giro, dopo aver visitato Santa Bibiana con la famosa statua del Bernini, alla Basilica di Santa Maria Maggiore, cuore del culto cristiano, una delle 4 basiliche papali collegata alla venerazione della Madonna e quindi anche alla natività di Gesù. Una chiesa che lega la sua costruzione ad un evento miracoloso, una nevicata in pieno agosto, precisamente il 5 agosto, che indicò al papa di allora (papa Liberio) dove costruire il luogo di culto, ricorrenza che è celebrata anche oggi.
Soste previste al caffè di Palazzo Merulana e Palazzo del Freddo di Fassi.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
L’APPUNTAMENTO: è alle ore 9,30 davanti al Battistero di San Giovanni (metro A)
Prenotazione: ATUV Amalia Maniccia, Claudia Ciabatti, Barbara Gianvincenzi mail amaliamaniccia@yahoo.it, claudia.ciabatti@gmail.com,  barbara.gianvincenzi@gmail.com.
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00

Domenica 15 Ottobre 2023
TREKKINCITTÀ
Due quartieri così diversi ma vicini: Dall’Esquilino al Pigneto.
Una storia che passa tra archeologia, arte, architettura, street art e gente di borgata
Partiamo da Piazza Vittorio percorrendola tutta in cui all’interno troviamo quella che oggi è chiamata “Porta Magica” in cui ci soffermeremo per raccontare ciò che c’è di esoterico e magico non solo in questo luogo ma nei dintorni. Continueremo il nostro trekkincittà passando per via La Marmora sostando davanti il teatro Ambra Jovinelli in cui racconteremo aneddoti più o meno piccanti dei suoi molteplici personaggi, per poi proseguire in Via Giolitti con il racconto sul Tempio di Venere e della sede storia di Porta Portese. Arrivati a Porta Maggiore non possiamo non parlare del più famoso fornaio di Roma Antica, Eurisace, dove qui si erge la sua imponente Tomba. E poi camminando in Via del Pigneto arriveremo fino al cuore del quartiere. Piccolo anello all’interno del Pigneto, passando per i “Villini” quartiere giardini costruito dalla Cooperativa TERMINI. Concluderemo al Parco del Torrione e al Lago Ex Snia
Pranzo al sacco.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
Prenotazione: Guida GET/ATUV Cristina Mura/Alessia Sellitri tel. 3332734945 mail mura.cristina@gmail.com
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00
 
Domenica 19 Novembre 2023
TREKKINCITTA'
La strada Felice e Sisto V
Lunga ben 2787 metri la via Felice parte da Trinità dei Monti e arriva fino a santa Croce in Gerusalemme attraverso vari quartieri tra cui quello dell’Equilino. La via, chiamata originariamente Strada Felice dal nome di battesimo del papa Felice Peretti, il famoso Sisto V, è ripercorribile ancora oggi in tutta la sua continuità. Conosceremo in questo percorso chiese, palazzi, storie e curiosità di vari autorevoli personaggi che hanno abitato in questi luoghi.
Appuntamento ore 10,00 davanti Chiesa di Trinità dei Monti. Percorso a tappe. Intera giornata con arrivo a santa Croce di Gerusalemme. Pranzo al sacco.
Contributo associativo di partecipazione euro 10,00 + euro 2,00 per audio-trasmittenti.
Prenotazione: Guida GET/ATUV Cristina Mura/Riccardo Virgili tel. 3332734945
mail mura.cristina@gmail.com
Tessera Federtrek obbligatoria costo € 15,00




© Associazione Inforidea Idee In Movimento CF 08396431002
Torna ai contenuti