Escursioni Ottobre Inforidea - Escursioni Roma e Lazio

Siamo affiliati a:
Vai ai contenuti

Menu principale:

Escursioni Ottobre Inforidea

Ottobre

(in continuo aggiornamento!)

Sabato 6 Ottobre 2018
MonteTerminillo (2217 m.) Cima Vall’Organo (2080 m), Vetta Sassatelli (2139m), Vetta Innominata (2010 m)
Effettueremo una panoramicissima escursione sul gruppo del Terminillo , attraversando  4 vette “over 2000” Cima Vall’Organo (2080 m), Vetta Sassatelli (2139m), Vetta Innominata (2010 m), e le “Vette Gemelle del Monte terminillo.
Il circuito è un classico  “anello”, che si snoda percorrendo una lunga cresta con panorami mozzafiato, ogni tanto useremo le mani su qualche roccetta, ma l’ itinerario è comunque non difficile, non faticoso, ma non adatto a chi soffre di vertigini.
Appuntamento: ore 7.30 – Metro A “Anagnina”  Via Tuscolana di fronte Distributore Q8
AEV Sammuri Fabio 329 3347487
AV Landriani Rita 344 0471560

 
Sabato 6 Ottobre 2018
LA VIA FRANCIGENA - Tappa n. 43: da Sutri a Campagnano di Roma
La prima parte della tappa attraversa le campagne fino ad arrivare in prossimità di Monterosi e proseguiamo il cammino tra i campi, fino alle suggestive cascate di Monte Gelato, nel territorio di Mazzano Romano, un’area parco dove possiamo riposare.
Entriamo quindi nel Parco di Veio, e seguiamo un percorso naturalistico, che ci conduce fino alle porte di Campagnano.
Punti di ristoro e acqua a Monterosi e alle Cascate di Monte Gelato.
Difficoltà: T/E - Lunghezza: 24 km - Dislivello: 350 m - Tempo di percorrenza: 6 ore
AEV Cinzia Cavoli 349/1841168
scarica la locandina

Domenica 7 Ottobre
TREKKINCITTA’: Parco Appia Antica (area Sette Acquedotti-Caffarella)
Lunga escursione alla scoperta di frammenti di campagna romana e ruderi di stupenda bellezza, il percorso parte dal Parco dei Sette Acquedotti e arriva nel Parco della Caffarella passando lungo l’asse dell’Appia Antica. Il Parco è un raro esempio di commistione tra Archeologia e natura un posto dove i “Ruderi” hanno creato le “piante ruderali” dove vive la Volpe, dove volteggia il Gheppio, dove le antiche vestigia osservano con eterna lentezza il passare della storia.
Interesse: Archeologico e Naturalistico
Appuntamento ore 9:30 uscita Metro A – Cinecittà lato entrata Studi
Difficoltà: TE (6 ore)
AEV Virgili Riccardo 3926875973

Domenica 7 Ottobre

ROMA MODERNA Da Coppedè a Villa Torlonia NUOVA!
In un momento di grandi trasformazioni politiche e sociali, Roma vive una sua particolare dimensione urbanistica e artistica. Superata l’antica cinta urbana delle mura i nuovi quartieri della Capitale si espandono rapidamente ad occupare l’agro e circondare le meravigliose ville suburbane della nobiltà ormai in declino.
Questa passeggiata ci permetterà di vivere la vicenda di un eccentrico architetto, Gino Coppedè, per proseguire, tra le tracce delle antiche ville del quartiere fino a Villa Torlonia e alla magica atmosfera della Casina delle Civette.
Appuntamento ore 9:15 al “Piper Club” in via Tagliamento, 9 - Inizio visita ore 9:30
Percorso di ca. 3 ore e mezzo con tappa finale a piazza Bologna.
Info contatti/prenotazione
AET Stefano Baldassarre 348 3072144
stefano.baldassarre.art@gmail.com

Sabato 13 Ottobre 2018
Anello del Monte Cervia (1436 m) da Collegiove  
Dal paese di Collegiove (1020 m s.l.m.) percorreremo il sent. 344, una sterrata poco frequentata ma assai panoramica, incontrando diversi fontanili ove poter fare interessanti incontri naturalistici. Seguirà la lunga cresta, ove la vista spazierà per ogni dove, con i primi assaggi del paesaggio autunnale e qualche rapace di passaggio! Dalla Cima di Vena Maggiore (1370 m) sarà visibile la nostra meta, che raggiungeremo superando una selletta. Poco oltre la vetta del M. Cervia (1436 m) si scorgerà il lago del Turano con il borgo di Antuni, luogo idoneo per la pausa pranzo! Il sent. 342 ci regalerà ancora mirabili vedute prima di scendere nell’ombrosa faggeta, adorna del primo foliage, poi da un’area attrezzata una deviazione ci riporterà al punto di partenza dell’anello!
Difficoltà: E disl. 580 m; Sviluppo: 11 km ca.; Tempo: 5h (con pausa pranzo)
AEV Federico Caldera 349/7157538 (ore serali)
Prenotazioni entro giovedì 11 ottobre (cell./SMS/Messenger/Whatsapp)
MAX 12 partecipanti
I Appuntamento ore 8.20 Bar Antico Casello (Metro B, fermata Rebibbia)
II appuntamento ore 9.30 Bar Il Babà (SS Tiburtina Valeria km 68.700, Carsoli: all’uscita del casello fare la rotatoria seguendo le indicazioni per Carsoli, dopo 500 m sulla destra, subito dopo l’autovelox, c’è un grosso piazzale con in fondo il bar)

Sabato 13 Ottobre
La mia amica Volpe e gli altri animali del Parco appia Antica
Laboratorio di educazione ambientale per i bambini agli Acquedotti
Passeggiata nel Parco degli Acquedotti tra sentieri, prati sorgenti alla ricerca degli animali nel Parco, una volta avvistati li osserveremo con l'ausilio di una guida e cercheremo di scoprirne le diversità
Ore 10 Punto Informativo Acquedotti (Parco Appia Antica)
Ingresso Via Lemonia, 256
Per informazioni e prenotazioni
Beatrice 335.6908993
scarica locandinaSabato 13 Ottobre

Domenica 14 Ottobre

Inforidea sarà presente con due Attività GRATUITE a Roma
  1. CamminaStoria Trekkincittà da P.zza del Popolo a Appia Antica
    scarica locandina dettagli
  2. Un Cammino sulle tracce dei Garibaldini a Roma con Ass. Garibaldini d'Italia
    scarica locandina
per info e prenotazioni:
Cammino 1 Riccardo Virgili 3926875973
Cammino 2 Andrea Mori 328.056 77 77


Domenica 21 Ottobre

Il Cammmino naturale dei parchi: 1 Tappa. Roma – Castel Gandolfo
L’idea del Cammino Naturale dei Parchi nasce nel 2016, parallelamente alla proclamazione dell’Anno nazionale dei cammini da parte del Ministero dei Beni Culturali, e a quella del Giubileo Straordinario della Misericordia, con l’intento di creare un percorso opposto rispetto a quelli ai quali siamo abituati.
E’ infatti un percorso che esce da Roma, la città eterna da sempre meta di pellegrini e turisti, e partendo da fondi valli storici si dirige verso alcune piccole grandi meraviglie del nostro Paese nascoste tra i boschi dei nostri monti e quindi spesso sconosciute.
Il Cammino Naturale dei Parchi è stato pensato non solo per esperti escursionisti, ma per tutti coloro che vogliono vivere un’esperienza benefica per anima e corpo.
Il camminare lento pervade il senso delle cose e la concezione della vita dei partecipanti, il loro comportamento. Crea un rapporto con l’ambiente e con le persone che arricchisce relazioni e socialità di chi cammina, accrescendo le loro conoscenze e il loro rispetto sia per la natura che per gli uomini.
Con il suo itinerario il Cammino Naturale dei Parchi unisce le diverse aree protette che si susseguono nel percorso tra l’Aquila e Roma creando una rete che, passando per diverse regioni, promuove la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e anche religioso, e favorisce lo sviluppo del turismo sostenibile.
Si attraversano anche le aree colpite dai recenti terremoti del Centro Italia: un’occasione per esprimere con la presenza fisica i vincoli di solidarietà che ci accomunano.
Appuntamento ore 8 Piazza di Porta Capena davanti ex Obelisco Axum (lato FAO Uscita Metro B Circo Massimo)
(si torna in pullman alla sede di partenza)
Info: AEV Virgili Riccardo 3926875973
ATTENZIONE PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA QUI
Lunghezza: 23,7 km 1 tappa
Grado di difficolta: T/E
Dislivello in salita: 480 m
Dislivello in discesa: 90 m
Quota Max: 420 m
Quota Min: 25 m
Aree protette attraversate: Parco Regionale dell'Appia Antica, Parco Regionale dei Castelli Romani
Info: AEV Virgili Riccardo 3926875973
ATTENZIONE PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA QUI

Domenica 21 Ottobre
ROMA UNICA Sisto, Giulio, Leone e gli altri NUOVA!
Papi! Tra intrighi, corruzione e convenienze, le famiglie romane si combattono per eleggere un loro rappresentante al soglio di Pietro. Tra queste figure dalle dubbie capacità spirituali emergono però anche notevoli personaggi, papi in grado di fronteggiare le complesse pratiche della politica, ma anche di riconoscere il primato dell’arte e dell’architettura chiamando ai loro servizi i migliori artisti del Rinascimento. Ecco perché incontreremo nei nostri passi Michelangelo, Bramante, Pinturicchio e Raffaello che hanno consegnato a Roma e a noi i loro capolavori.
Appuntamento ore 9:15 al centro di Ponte Sisto - Partenza ore 9:30.
Percorso in ca. 10 tappe. Intera giornata con arrivo a S. Pietro in Vincoli. Pranzo al sacco.
Info contatti/prenotazione
AET Stefano Baldassarre 3483072144
stefano.baldassarre.art@gmail.com

Sabato 27 Ottobre 2018
Gole del Biedano nella Tuscia viterbese
Come facile uscita autunnale ci recheremo nel paesino medievale di Barbarano Romano, da cui, dopo una buona prima colazione, proseguiremo alla volta della necropoli etrusca di San Giuliano per poi scendere nella forra del Biedano, dalle maestose pareti di tufo litoide alte fino a 60 m, retaggio dell’attività vulcanica del comprensorio vicano tra 800'000 e 400'000 anni fa, ottima occasione per foto memorabili. Una vegetazione lussureggiante di tipo quasi tropicale ci accompagnerà seguendo il corso del torrente, scoprendo di tanto in tanto vestigia dell’attività umana nei secoli passati. Un ponte di epoca romana preannuncia l’abitato del borgo di Blera, che merita un sopralluogo prima del rientro, sfruttando il tracciato della vecchia ferrovia Capranica-Civitavecchia, dismessa nel 1963. Un’atmosfera da Far West ci condurrà al punto di partenza.
Difficoltà: E disl. 300 m; Sviluppo: 14 km ca.; Tempo: 6-6,5h (con pausa pranzo)
AEV Federico Caldera 349/7157538 (ore serali)
Prenotazioni entro giovedì 25 ottobre (cell./SMS/Messenger/Whatsapp)
MAX 12 partecipanti
I Appuntamento ore 8.20 Bar Bertollini (Metro A, fermata Battistini)
II appuntamento ore 9.30 Barbarano Romano, bar nei pressi di via Armando Diaz, angolo viale IV Novembre

Sabato 27 Ottobre
Traversata del Monte Faito 1704 m. -  Parco Velino  - Sirente
Dal bivio di Santa Iona  (1017 m.), lungo la strada per Ovindoli,  si sale per un fitto bosco di pini fino al piano tra la Serra di Celano e la nostra meta. Poi per la valle dei Curti, per prati e rado bosco raggiungiamo la vetta dove il panorama spazia, dalla vicina parete nord della Serra di Celano, il Velino e il Sirente.  Scendiamo rapidamente a Ovindoli (1378 m.) dove troviamo un’auto lasciata preventivamente.
Difficoltà: disl. In salita 723 m. in discesa 382 m. ; tempo ore 5 escluso soste
AEV Alessandro Maria Ponti  aleponti2@gmail.com  349 1853779
AEV Alessandra Delfiore  328 4122535  dopo le ore 18
Appuntamento: Piazza Sassari  ore 7,30

Domenica 28 Ottobre
TREKKINCITTÀ. Dal Colosseo agli Acquedotti
Lo spettacolare trekking che parte dal Colosseo per attraversare la città passando da Villa Celimontana, costeggiando antica mura, catacombe e l’area della Caffarella fino ad arrivare al Parco dei Sette Acquedotti, passando per l’asse dell’Appia Antica. Un percorso affascinante nella storia della città, ricco di antiche tracce e scorci spettacolari.
Appuntamento ore 9:30 uscita Metro B - Colosseo (Sotto Arco di Costantino)
Difficoltà: TE per tutti - Intera giornata (ca. 6 ore) - Pranzo al sacco
Info contatti/prenotazione
AEV Virgili Riccardo 3926875973 rvirgili@gmail.com

dal 31 ottobre al 4 novembre
Colori d'Autunno - Monte Amiata e Val d'Orcia
- Giovedì 1° novembre: da Montalcino raggiungeremo la suggestiva Abbazia di Sant’Antimo, fermandoci lungo il percorso per una degustazione di vini come il Brunello e il Rosso, tipici della zona.
- Venerdì 2 novembre: percorso di 13 km alla volta del Monte Amiata, attraversando un affascinante bosco di faggi e castagni.
- Sabato 3 novembre: giornata libera, potrete rilassarvi alle terme libere di Bagni San Filippo e visitare la Val d’Orcia, cena al “Crastatone”, la festa della castagna di Piancastagnaio.
- Domenica 4 novembre: percorreremo le morbide colline del Val d’Orcia, da San Quirico d'Orcia a Bagno Vignoni.
Per info e contatti:
AV Luca Fazio 3289431427 - l.fazio.83@gmail.com

Torna ai contenuti | Torna al menu